portale internet nazionale di promozione delle strutture ricettive ufficiali ed alternative

HOMEPAGE

SERVIZI

accesso vetture private accettazione animali accettazione gruppi aria condizionata baby sitter
bar carta di credito custodia valori cassaforte handicap lavanderia stireria
parcheggio parco parco giochi bambini piscina riscaldamento
ristorante ristorante vegetariano sala lettura telefono trasporto clienti
tv       si parla la lingua inglese
 
 
 
Il Ristorante
PIATTI CONSIGLIATI DALLA CASA:

Fregola ai Ricci
Filetto al Pepe verde
Agnello al Ginepro.
 
 
 

DA VEDERE

Il museo di Nora ha sede in un antica costruzione di tipo tradizionale, a due piani con ampio loggiato. Esso illustra i ritrovamenti effettuati nell’antica città di Nora e nel territorio adiacente.
Prima fenicia e punica, successivamente romana, Nora si sviluppó tra il VII sec. a.C. e l’VIII sec. d.C. , quando le scorrerie arabe costrinsero gli abitanti a rifugiarsi nell’entroterra.
L’esposizione offre uno spaccato della vita dei suoi abitanti attraverso le epoche, negli aspetti quotidiani ed in quelli legati al rituale ed al culto dei morti.
Dal tophet punico provengono le stele figurate del V-III sec. a.C.. Vetrine 1-23: materiale punico e attico della necropoli a camere ipogeiche (V-IV sec. a.C.). Vetrina 4: materiali rinvenuti in una tomba con vasi cinerari di terracotta e vetro(II sec. d.C.). Vetrine 5-6: oggetti di varia provenienza e produzione (ceramica a vernice nera, unguentari, ceramica a pareti sottili, sigillate) dal II sec. a.C. al III sec. d.C. Vetrina 7: anfore, ancore, ceramiche puniche e romane da recuperi subacquei. Vetrine 8-12: reperti di scavo dal centro urbano (metà VI sec. a.C. -VIII sec. d.C.).

MUSEO AMBIENTE
Il centro, dedicato all’educazione ambientale,
è costituito da diverse sezioni.
Aquarium: presenta le specie ittiche tipiche del Mare Mediterraneo ed il ruolo da esse svolto nell’ecosistema marino e lagunare .
Sala del Benthos: organismi della fauna acquatica che vivono sul fondo del mare e vegetali acquatici , tra questi la Posidonia oceanica, determinate per la conservazione dei delicati equilibri che regolano l’ecosistema marino.
Sala audiovisivi:video che illstrano il funzionamento della laguna, le maree, lo sfruttamento a fini di pesca , la sua conservazione.
Sentiero-natura, nella penisola di Fradis Minoris, con informazioni sull’ecosistema lagunare, macchia mediterranea termofila e vegetazione delle zone umide.
Padiglione cetacei, con vasca per l’ospedalizzazione dei delfini e delle tartarughe marine spiaggiate.

 
 
 
 
 
 
 
 

 

GLI ALBERGHI DI CAGLIARI E PROVINCIA

ALBERGO SA PRENDA
Loc. SU GUVENTEDDU -
09010 VILLA SAN PIETRO - CAGLIARI
Tel. +39 070 907519 - Fax +39 070 9059128 - Cell. +39 392 9769163
 
SITO INTERNET
www.saprenda.com
INDIRIZZO EMAIL
info@saprenda.com

In Sardegna, in una delle zone più belle della costa Sud dell' isola, sorge l' Albergo "SA PRENDA".
Alle pendici delle montagne ed a pochissima distanza dalle spiagge e dal mare, potrete godere di meravigliosi ed inimitabili spettacoli naturali in una atmosfera di assoluto relax.
Siamo vicini alle spiagge di Pula, Chia e Santa Margherita. Potrete visitare le rovine dell'antica città romana Nora; i vostri bambini potranno divertirsi nei giochi d'acqua a noi vicini il Blufan, oppure curiosare all' acquario a Nora.
L'albergo Sa Prenda sorge alle pendici di Punta Sa Cresia, nel Comune di Villa San Pietro. La località riunisce le bellezze delle montagne a quelle delle vicinissime spiagge.
Sa Prenda è un piccolo albergo davvero speciale, circondato da un parco verde di prati e di macchia mediterranea.
Dalla terrazza si può ammirare la costa, ricca di spiagge e promontori rocciosi. L' hotel si occupa anche dei vostri spostamenti da e per l'aereoporto, del noleggio auto e di ogni vostra esigenza.
Le sue dieci stanze sono arredate in stile mediterraneo con cura e gusto, con elementi in legno, ferro battuto e con tessuti tipici sardi.
La vista dalla terrazza ristorante consente nella bella stagione di sedersi a tavola all'aperto godendo dello splendido panorama del mare e della torre di Nora.

Il Ristorante offre tutte le delizie della cucina mediterranea e della gastronomia sarda, ricette genuine cucinate con prodotti genuini.

Ricchi e freschissimi piatti di mare o squisiti arrosti, gustosi primi piatti e dolci sorprendenti, tutto accompagnato dai prelibati vini dell'isola.

La Sardegna è il luogo ideale anche per chi ama lo sport e le escursioni. A Sa Prenda potrete andare alla scoperta dei tesori della natura sarda.

Il personale può organizzarvi escursioni, trekking, gite in gommone o in mountain bike, rilassanti partite di golf, passeggiate a cavallo o una gita alle zone archeologiche o naturalistiche. Un tuffo in pieno relax.

La piscina di fronte all'albergo consente di trascorrere momenti indimenticabili per tutta la famiglia lontano dal frastuono é possibile rilassarsi e divertirsi.


 

INDIETRO

PREZZI

PRENOTAZIONI

LAST MINUTE

   
 
 
Villa San Pietro e'un piccolo comune situato nella costa Sud-Occidentale della Sardegna a circa 30 Km da Cagliari.

La sua posizione geografica è molto felice in quanto si trova in un contesto ambientale molto ricco; a pochi chilometri di distanza si possono trovare le bellissime spiagge di S.Margherita di Pula e di Chia, la zona Archeologica di Nora, e la fantastica foresta del complesso Gutturu Mannu- Pantaleo.

 

DA VEDERE

Il Parco del Sulcis, con i suoi 68.868 ettari, è il più esteso tra i futuri Parchi Naturali Regionali individuati dalla Legge Regionale.

Attualmente non risulta ancora costituito l’ente parco, tuttavia gran parte del territorio è protetto per effetto delle proprietá della Azienda Foreste Demaniali della Sardegna e del W.W.F.

È situato nella parte sud-occidentale della Sardegna, e occupa una cospicua porzione del complesso montuoso compreso tra l’ampia valle del Cixerri a nord, la piana di Villaperuccio, Giba e Narcao ad ovest, le piane costiere di Capoterra, Villa San Pietro, ad est e quelle di Pula, S. Margherita e del Golfo di Teulada fino alla baia di Chia a sud.

Fanno parte del parco 4 Comunità Montane e 15 comuni: Assemini, Capoterra, Domus de Maria, Masainas, Narcao, Nuxis, Pula, Santadi, Sarroch, Siliqua, Teulada, Uta, Villamassargia, Villaperuccio e Villa San Pietro.
Solo 4 di questi centri abitati risultano all’interno del perimetro del Parco, l’area è infatti scarsamente popolata e spesso ai centri principali sono annesse piccole frazioni o centri rurali denominati furriadroxius, diffusi prevalentemente nel settore più orientale tra Santadi e Nuxis.

L'area del parco è compresa nelle carte dell’I.G.M.I. (XXV° serie, 1° ed. 1992) in scala 1:25.000 di: Assemini (556, II), Siliqua (556, III), Narcao (565, IV), Capoterra (565, I), Santadi (565, III), Villa San Pietro (565, II), Teulada (573, IV) e Domus de Maria (573, I).

Le principali vie di accesso sono la strada provinciale n.12 per Santadi, che attraversa interamente il massiccio montuoso e la strada comunale che da Domus de Maria giunge sino a Punta Sebera e alla Caserma Forestale di Is Cannoneris.
Entrambe le strade sono solo parzialmente asfaltate ma di facile transito.
 


  2006 2013 www.dormireinitalia.com www.alberghi-italia.it
 

 

© Art Advertising  

Art Advertising  non è collegato alle strutture ed ai siti recensiti e non si assume responsabilità sulla veridicità dei dati inseriti