homepage
 
 
 

 

Mostra Fotografica "La Via Appia. Laboratorio di mondi possibili tra ferite ancora aperte

D. Anderson, Villa dei Quintili con Roma sullo sfondo, 1890 ca., Archivio SSBAR 23/06/2011 - 11/12/2011
Dal 23 giugno nella sede di Capo di Bove è aperta al pubblico la mostra fotografica "La via Appia. Laboratorio di Mondi possibili" che vuole essere un contributo alla conoscenza della storia recente dell'Appia. Le foto si riferiscono a diversi periodi: dall'800 all'inizio del '900, gli anni tra il 1950 e il 1970 e oggi; fanno parte, alcune, dell'Archivio Cederna, altre, le più recenti sono state realizzate da Stefano Castellani.

A Sulmona la mostra "Ashby e l'Abruzzo": immagini e memoria 1901/1923

Sulmona, dal 12 Agosto al 18 Settembre 2011 - La mostra “Ashby e l’Abruzzo” si inaugura il 12 agosto alle 20,00 al Polo Museale dell’Annunziata di Sulmona. E’ la quarta tappa, dopo Roma, L’Aquila e Pescara, dell’itinerario tra “immagini e memoria” attraverso le foto dell’archeologo inglese Thomas Ashby e nasce dalla collaborazione della British School at Rome e Ad. Venture srl. Agli inizi del ‘900 Ashby intraprese sei viaggi in Abruzzo e immortalò monumenti, luoghi, siti archeologici lasciandoci una meravigliosa collezione di fotografie rimaste inedite fino a noi. Lo sguardo di Ashby colpisce perché va molto oltre l’archeologia, l’antropologia e l’architettura. L’Abruzzo che lui cerca e trova, percorrendolo a piedi e in bicicletta, è il luogo dove, accanto alle pietre e ai reperti delle vestigia romane, vi deve ancora essere quella cultura che delle pietre è la continuazione, l’autentica durata. Una cultura da registrare in fretta - con mezzi nuovi come la fotografia - e accuratamente - con trascrizioni, interviste, appunti – perché, Ashby lo sa bene, presto sarà cancellata dall’avvento della modernità. L’evento è organizzato dall’Amministrazione Comunale di Sulmona in collaborazione con la British School at Rome e la Soprintendenza per i beni archeologici dell’Abruzzo; con la partecipazione di: Lions Club, Rotary Club, Archeoclub sezione di Sulmona. Le 70 foto esposte, stampate con l’antica tecnica al carbone, sono divise nella “Sezione Abruzzo” e nella nutrita “Sulmona e dintorni” con immagini scattate tra il 1901 e il 1923 di Sulmona, Pratola Peligna, Roccacasale, Corfinio, Cocullo. Nella sala multimediale, una documentazione completa e consultabile dell’apparato fotografico “Ashby e l’Abruzzo” completa la mostra. E’ pubblicato da Silvana Editoriale il volume “Thomas Ashby Viaggi in Abruzzo 1901/1923 ”, a cura di Vienna Tordone del Dipartimento di Studi Classici dell’Università “d’Annunzio” di Chieti-Pescara. La mostra sarà poi ospitata a Chieti dal 24 settembre al 20 novembre presso il Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo di Villa Frigerj e a seguire presso il Museo Civico “F.
 

Carlo Scarpa: uno sguardo contemporaneo

Vicenza, dal 17 Giugno al 18 Settembre 2011 - Proclamati i vincitori del concorso fotografico "Carlo Scarpa: uno sguardo contemporaneo" e aperta la mostra dei finalisti Le immagini dei vincitori e dei finalisti sono scaricabili al sito www.studioesseci.netSono Carlo Deregibus primo premio, Marco Dapino secondo premio e Enrico Bedolo terzo premio i vincitori della prima edizione del Concorso fotografico "Carlo Scarpa: uno sguardo contemporaneo" bandito dalla Regione del Veneto e dal Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, in collaborazione con MAXXI Architettura. La Giuria ha individuato, all'unanimità, i tre vincitori all'interno della rosa di 11 finalisti risultanti dalla selezione tra i 177 giovani fotografi che si sono iscritti al concorso fotografico a tema scarpiano. Ecco i nomi degli 11: Enrico Bedolo, Lisa Maria Boccaccio, Sara Cavallini, Sergio Dalla Lana, Marco Dapino, Carlo Deregibus, Antonio Di Cecco, Giulio Favotto, Lorenzo Gaioni, Enrico Pistocchi, Brando Posocco.Le loro opere resteranno esposte sino al 18 settembre 2011 a Palazzo Barbaran, sede del CISA Palladio.La Commissione giudicatrice del Concorso, presieduta da Roberta Valtorta (Museo di Fotografia Contemporanea, Cinisello Balsamo), risultava composta da storici dell'architettura (Guido Beltramini, CISA Andrea Palladio, Vicenza) e dell'arte (Stefania Portinari, Università Cà Foscari, Venezia), un esperto in comunicazione (Maria Teresa Cerretelli, giornalista e photo editor di "Class"), un fotografo professionista (Alessandra Chemollo), gestori di archivi fotografici (Francesca Fabiani, MAXXI Architettura, Roma; Elisabetta Michelato, CISA Andrea Palladio, Vicenza), un dirigente della Regione del Veneto (Maria Teresa De Gregorio, dirigente regionale Attività Culturali e Spettacolo).Il risultato del Concorso, alla sua prima edizione, è stato decisamente superiore alle aspettative: si sono iscritte al concorso (aperto dal 1° marzo all'8 maggio 2011) 177 persone. Esclusi coloro che non rientravano nei requisiti del bando,

Anni Sessanta - Settanta: il corpo come linguaggio

Cinisello Balsamo, dal 26 Marzo al 11 Settembre 2011 - Negli anni della liberazione sessuale e della contestazione, dei grandi concerti di Woodstock e dell'Isola...

Negli anni della liberazione sessuale e della contestazione, dei grandi concerti di Woodstock e dell'Isola di Wight, del living theatre, del teatro di Grotowsky, dell'Odin Teatret, il mondo dell'arte volge la sua attenzione al tema del corpo. Anche nel campo della fotografia le ricerche sul corpo, spesso di stampo sperimentale, si intensificano. In mostra fotografie di Gabriele Basilico, David Bailey, Gunter Brus, Maurizio Buscarino, Eugenio Carmi, Carla Cerati, Paolo Gioli, Guido Guidi, Les Krims, Paola Mattioli, Floris Neususs, Christian Vogt scelte dalle collezioni del Museo.

Promosso da Museo di Fotografia Contemporanea

Festival Internazionale della Fotografia

Locandina Festival della fotografia (Fonte uff. stampa festival)

Roma, dal 24 settembre al 24 ottobre – Al Macro di Roma al via la nona edizione del Festival della Fotografia. Mostre, eventi, incontri, proiezioni attraverso gli scatti di importanti artisti. Un’edizione ricca di novità quella 2010 del Festival della Fotografia di Roma. In primis a cambiare è il periodo di svolgimento, non più quello tradizionale primaverile, ma quello autunnale. Un altro cambiamento importante riguarda la sede, che per la prima volta sarà il Macro Future, ovvero il distaccamento del Museo d'Arte Contemporanea a Testaccio, 5000 mq2 espositivi, la cui inaugurazione, dopo tre anni di intensi lavori, avverrà il prossimo 18 febbraio. Per la prima volta al Macro, quest'anno ci saranno tre diverse sezioni: foto ed editoria; foto e new media, foto ed arte contemporanea. Il pubblico avrà la possibilità di partecipare a mostre, eventi, incontri, proiezioni e workshops. All'esposizione parteciperanno alcuni istituti e  accademie internazionali.

Immagini del settimo giorno

Emilia Romagna Reggio Emilia
08.05.2010 - 18.07.2010Michael Kenna, Onda, Scarborough, Yorkshire (Inghilterra), 1981 (fonte: www.clponline.it)
Reggio Emilia, dall’ 8 maggio al 18 luglio 2010 - La grande fotografia torna protagonista a Palazzo Magnani con la mostra di Michael Kenna. Le immagini di Michael Kenna, uno dei maestri internazionali della fotografia di paesaggio, arricchiranno le stanze dello storico palazzo reggiano con la mostra “Immagini del settimo giorno”.
L’esposizione prende il via dalle immagini scattate da Michael Kenna nella natia Inghilterra negli anni Settanta e Ottanta, nelle quali si sofferma sui paesaggi urbani e su quelli di campagna, che posseggono già alcuni caratteri che impregneranno il suo successivo modo di fotografare: un’atmosfera di nebbie e di fumi, catturati in quell’indefinibile momento del crepuscolo o dell’alba.

FOTOGRAFIA EUROPEA

REGGIO EMILIA
DAL 30 APRILE AL 3 MAGGIO
Il progetto "Fotografia Europea" propone opere di ricerche fotografiche commissionate e realizzate ad hoc da artisti europei e si articola in un fitto programma di manifestazioni espositive, incontri, lezioni magistrali, workshop e spettacoli per tutta la settimana inaugurale. Le mostre proseguiranno
fino al 7 giugno 2009.
Per informazioni: www.fotografiaeuropea.it

D’IMPROVVISO I MUSEI DI FIRENZE

 D’IMPROVVISO I MUSEI DI FIRENZE
 Dal: 20 dicembre 2008
 Fino al: 15 marzo 2009
Una mostra fotografica per raccontare le mutazioni avvenute dal 1850 ad oggi nella fruizione dei musei della città, da contenitori di opere d’arte a luoghi di promozione culturale, da luoghi frequentati da pochi eletti a luoghi di incontro e formazione. Ventidue fotografie di Lucia Baldini dialogano con altrettante immagini simboliche di Firenze tratte dagli archivi storici del Gabinetto Fotografico
www.polomuseale.firenze.it
 Luogo: Firenze (Villa Bardini)

MEMORIE DEL GRAND TOUR

 MEMORIE DEL GRAND TOUR
 Dal: 20 dicembre 2008
 Fino al: 03 maggio 2009
Un viaggio culturale e iconografico attraverso la penisola italiana con 60 fotografie provenienti dagli archivi Alinari, di cui 40 originali d’epoca e30 opere d’arte. Una sezione è dedicata a disegni e stampe che illustrano il Grand Tour in Valle, testimoniato da viaggiatori inglesi tra la seconda metà dell’Ottocento e gli inizi del Novecento.
www.regione.vda.it
 Luogo: Aosta (Museo Archeologico Regionale)

MARIO DE BIASI. BUDAPEST, 1956

 MARIO DE BIASI. BUDAPEST, 1956
 Dal: 31 gennaio 2009
 Fino al: 15 marzo 2009
Uno dei maggiori fotografi italiani del dopoguerra in mostra a Palazzo Magnani a Reggio Emilia. Sono esposte un centinaio di fotografie che documentano la tragica rivolta avvenuta nell’autunno del 1956 a Budapest, un evento storico di enorme portata nell’Europa del secondo dopoguerra.  www.palazzomagnani.it
 Luogo: Reggio Emilia (Palazzo Magnani)

MACCHIE DI LUCE. I MACCHIAIOLI E LA FOTOGRAFIA

 MACCHIE DI LUCE. I MACCHIAIOLI E LA FOTOGRAFIA
 Dal: 04 dicembre 2008
 Fino al: 15 febbraio 2009
La mostra è inserita nel filone delle iniziative culturali per le celebrazioni del centenario della morte di Giovanni Fattori, il più noto tra i Macchiaioli, pittore dell’epica risorgimentale e delle vedute maremmane. L’evento affronta per la prima volta il rapporto tra gli esponenti del movimento pittorico e la rivoluzione dell’immagine prodotta dalla scoperta del mezzo fotografico. Il percorso mette a confronto scatti rarissimi con i dipinti di Signorini, Fattori e Borrani.
www.mnaf.it
 Luogo: Firenze (Museo Fratelli Alinari Fotografia)

INVASIONE. JOSEF KOUDELKA


 INVASIONE. JOSEF KOUDELKA

La Galleria Forma ospita le immagini di Josef Koudelka scattate in occasione dell’invasione di Praga nel 1968, esibendo alcuni scatti assolutamente inediti. La storia di queste immagini così come del suo autore sono note non soltanto agli appassionati di fotografia e la mostra rende omaggio, a quaranta anni di distanza, all’evento ma soprattutto al quel fotografo che entrato a far parte dei nomi guida della Magnum, una delle maggiori Agenzie fotografiche al mondo, ha raccontato con un occhio e una poetica del tutto fuori del comune fatti di cronaca, a volte anche cruenta.

 Luogo: Milano Galleria Formafoto
www.formafoto.it

IN OUR WORLD NEW PHOTOGRAPHY IN BRITAIN

 IN OUR WORLD NEW PHOTOGRAPHY IN BRITAIN
La rassegna collettiva, organizzata e prodotta dalla Galleria Civica di Modena e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, e realizzata in collaborazione con il Royal College of Art di Londra, presenta le ricerche di artisti provenienti da tutto il mondo, che abbiano frequentato nell’ultimo decennio il Master in Fotografia presso la prestigiosa istituzione inglese. In mostra non solo fotografie, ma anche video e film: una pluralità di mezzi e un numero sufficiente di opere per far comprendere il singolo percorso di ogni artista che cerca non di filtrare ma di rappresentare la realtà del mondo circostante in cui essi stessi sono immersi e di cui spesso si propongono come protagonisti.
Abbinato alla mostra un esauriente volume dell’editore Skira, primo volume di una nuova collana dedicata ai talenti emergenti nei diversi paesi europei ed extraeuropei
 www.comune.modena.it
 Luogo: Modena (Palazzo Santa Margherita)

ED RUSCHA

 ED RUSCHA
La Galleria milanese Photology, ben nota agli appassionati del genere, presenta una retrospettiva dedicata ai lavori fotografici di Edward Ruscha, uno dei più importanti artisti del ‘900 legato ai movimenti della Pop Art, che si è espresso nel campo della pittura, così come dei collages e della fotografia. Il lavoro di Ruscha ha contribuito a creare lo stereotipo di un nuovo paesaggio urbano americano puntando l’attenzione su luoghi apparentemente banali come strade, autostrade, parcheggi, pompe di benzina, palme, piscine o quartieri residenziali, introducendo nell’ambito dell’arte concettuale, negli anni ‘Sessanta e Settanta, un nuovo linguaggio in campo fotografico, così come mai nessuno aveva fatto prima.
 www.photology.com
 Luogo: Milano (Galleria Photology)

LUIGI GHIRRI - FOTOGRAFIE DEL PERIODO INIZIALE

 LUIGI GHIRRI - FOTOGRAFIE DEL PERIODO INIZIALE
La Galleria Enrico Fornello, in collaborazione con il Fondo Luigi Ghirri, presenta il secondo ciclo di un progetto culturale intitolato “Progettosettanta – Arte e fotografia dalla ricerca anni ’70 in Italia” dedicato al famoso fotografo italiano. La mostra si compone di un corpo centrale di “vintage prints”, selezionati dall’archivio dell’artista, e di alcuni “modern prints” stampati a cura di Paola Ghirri. Le immagini degli anni dell’esordio rivelano già la dialettica e la poetica di un artista che ha scelto di usare la fotografia come modalità espressiva. E’ individuabile in queste prime immagini dell’esperienza concettuale di Ghirri il dialogo con la cerchia degli artisti modenesi, l’influenza della Pop Art americana, ma allo stesso tempo la sua capacità di rappresentare una nuova “visione” dello sguardo. www.enricofornello.it
 Luogo: Prato (Galleria Enrico Fornello )

 

RICERCA
NEL  PORTALE

 

 
 
 
 
 
 

EDWARD STEICHEN, HIGH FASHION & LIVES

   EDWARD STEICHEN, HIGH FASHION & LIVES
Per la prima volta in Italia, vengono esposte oltre 450 immagini di Edward Steichen (1879-1973), uno dei più importanti esponenti della fotografia del XX secolo. Dopo un esordio da pittore, l’artista divenne ben presto un vero Maestro e lavorò tra la Francia e New York ritraendo scrittori e attori. Tra le più celebri realizzazioni si ricorda la mostra “The family of man” e i fotogrammi di Greta Garbo. La mostra si colloca nell’ambito dell’edizione 2008 di Fotografia Europea e avrà luogo nelle sedi storiche della città emiliana: Palazzo Magnani e i Chiostri di San Domenico.
www.palazzomagnani.it
 Luogo: Reggio Emilia (Palazzo Magnani)

VITA IN COMUNE. 1930 – 2007. FOTOGRAFIE DI ROMA DALL’ARCHIVIO DELL’UFFICIO STAMPA DEL CAMPIDOGLIO

 VITA IN COMUNE. 1930 – 2007. FOTOGRAFIE DI ROMA DALL’ARCHIVIO DELL’UFFICIO STAMPA DEL CAMPIDOGLIO
Dagli Archivi Fotografici dell'Ufficio Stampa del Comune di Roma a Palazzo Braschi una grande rassegna fotografica dal ‘900 ad oggi per raccontare la storia della Capitale d'Italia. L'Ufficio Stampa del Campidoglio custodisce un tesoro che rappresenta la memoria della Città, un patrimonio storico e culturale di Roma e dunque dell'intero Paese. Una memoria collettiva che parte dagli anni trenta con il primo fotografo ufficiale del Campidoglio Ottavio D'Agostini. Da allora si sono aggiunti gli scatti dei suoi successori che, dai primi decenni del Novecento ad oggi, hanno documentato gli avvenimenti a cui Roma ha fatto da cornice incrementando ogni giorno l'Archivio fotografico che conta oggi oltre 50.000 immagini. Il percorso della mostra e' diviso in tre sezioni tematiche: Le Cerimonie Istituzionali, con ritratti dei vari sindaci, degli ospiti ricevuti in Campidoglio e dei personaggi del mondo dello spettacolo. Segue una sezione dedicata all'Urbanistica con immagini che testimoniano le trasformazioni della Capitale, dal centro alla periferia, i mutamenti urbanistici, architettonici, paesaggistici ed anche le profonde trasformazioni sociali. La terza sezione e' dedicata agli aspetti diversi della città, dai grandi eventi e dalle feste alla vita sociale che hanno coinvolto e coinvolgono la società e la collettività romana.
La mostra è corredata da un video e da filmati messi a disposizione da Rai Teche.
www.museodiroma.it
 Luogo: Roma (Museo di Roma)

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ROMA FOTOGRAFIA


 FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ROMA FOTOGRAFIA
 Dal: 04 aprile 2008
 Fino al: 25 maggio 2008L’attesissimo Festival della Fotografia, giunto alla sua settima edizione, è in programma quest’anno dal 4 aprile al 25 maggio e si snoda attraverso un percorso espositivo che coinvolge spazi istituzionali e gallerie private. La vetrina più prestigiosa e rappresentativa delle mostre di maggiore rilievo della rassegna, si insedia nel Palazzo delle Esposizioni, con una ricca programmazione di eventi, proiezioni, letture di portfolio e incontri con artisti italiani e internazionali. Il tema di quest’anno è la quotidianità e la sua normalità. Il Festival riserva come sempre una speciale attenzione a quei giovani artisti che pur abbracciando le tendenze più innovative nel campo della fotografia, esprimono una parte di sé nei loro progetti.
Fonte: www.fotografiafestival.it

 Luogo: Palazzo delle Esposizioni
Museo di Roma in Trastevere  Mattatoio di Testaccio

BIENNALE INTERNAZIONALE BRESCIA FOTOGRAFIA


 BIENNALE INTERNAZIONALE BRESCIA FOTOGRAFIA
 Dal: 12 giugno 2008
 Fino al: 14 settembre 2008La Biennale di fotografia di Brescia ruoterà quest’anno intorno al tema intitolato “In qualche parte del mondo”. Un tema che vuole rappresentare Paesi lontani ed il loro linguaggio più intimo e profondo. La rassegna presenterà autori storici e originari dei luoghi fotografati, a confronto con alcuni fotografi contemporanei. Dalle rare immagini all’albumina dell’800, fino alle San Francisco, New Orleans e New York di Loeffler e Tabler. Dalle immagini in tre D di fine ‘800, apprezzabili con apparecchiatura dell’epoca, ad immagini vintage print di inizio 900. E ancora fotografie fino ad arrivare agli USA e ai paesaggi desertici dei giorni nostri con Jeff Dunas, Mario Vidor, Wim Wenders. Nella rassegna troverà posto anche il mondo di Internet come nuovo canale di viaggio e racconto per immagini.www.museokendamy.com
 Luogo: Brescia

PHIL BORGES: IO SONO

 PHIL BORGES: IO SONO
 Dal: 12 giugno 2008
 Fino al: 14 settembre 2008
Inserita nel circuito ufficiale della III Biennale Internazionale di Fotografia, la Galleria Paciarte presenta la mostra “Io sono” di Phil Borges, uno dei maestri della fotografia sociale americana contemporanea. I ritratti di Borges non si limitano a mostrare volti, raccontano le storie e le sfide quotidiane di coloro che vivendo ai margini delle società industrializzate rischiano di esserne fagocitati senza avere la possibilità di lasciare memoria della loro cultura, oppure di coloro che rappresentano oggi le cosiddette popolazioni in via di sviluppo. L’intento di Borges è quello di dare una voce a questi individui, quasi voler dare loro l’opportunità di essere visti diversamente che come sconosciuti che vivono terre lontane.
www.paciarte.com
 Luogo: Brescia (PaciArte – Biennale Internazionale di Fotografia)

SNOW WHITE

 SNOW WHITE

 Dal: 05 aprile 2008
 Fino al: 31 maggio 2008
La Galleria Rossana Ciocca ospita la raccolta di immagini in bianco e nero, scattate dal 1978 ad oggi, da Abbas Kiarostami già presentata nei principali Musei internazionali. Le immagini, estremamente suggestive comunicano attraverso il vuoto di spazi innevati in cui campeggiano i profili di scarni e muti alberi addormentati. Astrazione e minimalismo grafico caratterizzano la sequenza. La solitudine a volte si interrompe per il casuale passaggio in lontananza di qualche animale. Un lavoro che induce alla meditazione attraverso un'atmosfera di lineare semplicità.
 www.rossanaciocca.it
 Luogo: Milano (Ciocca Arte Contemporanea)


  2006 2013 www.dormireinitalia.com www.alberghi-italia.it
 

 

© Art Advertising  

Art Advertising  non è collegato alle strutture ed ai siti recensiti e non si assume responsabilità sulla veridicità dei dati inseriti